Marchi

BJORN

Quando nei primi anni settanta Bjorn Bengston iniziò a sviluppare le prime visuali di grandi dimensioni stampate su carta laminata, l’obbiettivo era quello di realizzare una visuale di precisione che non si espandesse in nessuna condizione climatica e che potesse soddisfare gli standard olimpici. Se un arciere vincesse l’oro, magari anche battendo un record del mondo, non vedrebbe il suo record omologato qualora la visuale risultasse più grande di quanto indicato sul libro delle regole. Ovviamente questo per Bjorn è semplicemente inaccettabile. Le visuali “Tough-Target” sono da sempre riconosciute quali ottime per la durata, per la precisione e per i colori brillanti. Dalle Olimpiadi di Monaco nel 1972 le visuali Bjorn “Tough-Target” sono la scelta degli organizzatori. In dozzine di Campionati del Mondo e migliaia di gare a livello internazionale sono utilizzate le visuali Bjorn.

Visuali Bjorn, spesso imitate ma mai eguagliate.