Sei in: Bignami > Chi siamo > La nostra storia

La nostra storia

Famiglia


La storia della Bignami inizia nel 1937, grazie all'intraprendenza di nostro padre, e nonno, Battista Berti - appassionato cacciatore e tiratore - nel consigliare ed istruire, sui campi di tiro, amici e compagni di caccia.

Ed inizia in quel di Bolzano, nel retrobottega di un negozio di elettrodomestici di un fraterno amico, appassionato cacciatore anch'egli, nelle ore successive all'impegno lavorativo quotidiano.

A ragion di logica, quindi, questo 2012 dovrebbe rappresentare la ricorrenza "originale" del 75° di fondazione; ma siccome fu solo nel 1939 che papà Battista aprì l'armeria Bignami di Via Ospedale 2, sempre in Bolzano, teniamo quella data come partenza ufficiale di questa nostra fantastica avventura.

Ma perché BIGNAMI? Perché la nostra mitica armeria, origine di tutto, porta il cognome di Giorgina Bignami, nostra madre e moglie di Battista Berti, intestataria della prima licenza, tenace e coraggiosa custode dell'attività, soprattutto durante il tragico e travagliato periodo bellico.

Nel '45 nostro padre Battista rientra da una durissima prigionia durata più di due anni e dagli anni '50 comincia ad importare e distribuire, anche oltre provincia, marchi come Tyrol, Franz Sodia, Sauer & Sohn, all'epoca produttrice anche per Weatherby.

Nel frattempo nostro fratello Franco, nazionale di carabina libera a 50mt, e più volte campione italiano assoluto, opta per un impegno agonistico ancora più stimolante: la carabina di grosso calibro (.308 Winchester), 3 posizioni a 300 metri, con la quale otterrà grosse soddisfazioni anche a livello internazionale.

Sviluppa così attraverso l'esperienza agonistica alcuni contatti fondamentali, una meticolosa e raffinata ricerca delle prestazioni ed in definitiva, una fantastica specializzazione per l'Azienda; in cui trasfonde la sua enorme passione per il tipo di caccia di selezione, praticata in provincia di Bolzano e tradizionalmente conforme al modello mitteleuropeo.

Bene: sono trascorsi 75 anni da quel lontano 1937, e possiamo continuare a dire, con orgoglio, che la caccia a palla, in Bignami, resta il pilastro portante di un'attività che, con ricercata ostinazione, ha sempre puntato sui nomi più prestigiosi del panorama mondiale.

A questo punto la chiave di lettura dell'azienda crediamo sia chiara, evidente, e riconducibile ad una sola parola: PASSIONE!

Passione formidabile, per la caccia, per il tiro e per tutto ciò che gravita attorno a questo affascinante universo.

Passione che continua a pervaderci, suggestionando ancora oggi scelte e programmi, passione che è riuscita a trasformare un'attività interessante in qualche cosa di più. Molto di più.

Fu così per Battista Berti, che della sua passione per la caccia e il tiro fece professione.

E' stato così per l'indimenticato Franco, che ha trasfuso la sua fantastica esperienza agonistica in quella irrinunciabile passione per la caccia che fu anche il suo ultimo momento di vita, nel 1975.

E' così attualmente per noi, e per ogni cosa affrontata, come l'arceria, anch'essa, conseguenza della passione personale di nostro nipote Marco, figlio di Franco.

La Bignami si spiega così.

Carlo e Luciano,
Marco e Clara,
Achille e Alice Berti